L’innamorato nuovo… mossa di apertura

postato in: Notizie | 0

Pensa se non avesse deciso di andare a quella festa venerdì sera! Non l’avrebbe mai incontrata e tutto sarebbe stato diverso. Per tutta la serata, dal momento in cui vennero presentati, lui vide solo il suo viso, ascoltò solo la sua voce, desiderando di stare solo con lei. Se fosse rimasto cinque minuti di più sarebbe corso l’obbligo di baciarla.

Qualcosa di lei, non percepiva cosa, gli faceva desiderare di conoscerla meglio. Sebbene si fossero scambiati solo poche parole diventarono subito amici. Ma c’è dell’altro: c’è qualcosa che faceva ardere la sua immaginazione all’idea che sarebbero potuti diventare ben di più l’uno per l’altra.

Era meraviglioso guardarla risplendere nella folla, ma temo non bastasse. L’avrebbe voluta solo per sé. Anche solo per una sera. Brillare solo per lui.

Ma non voleva spaventarla in questa fase chiedendole troppo. Ma desiderò di rivederla ancora, per poche ore, solo per parlare, solo per ascoltare. E dopo poco le dirà che se pensa sia troppo ardito, troppo impetuoso dovrà prendersela solo con sé stessa. Perché lei è troppo perfetta da poter ignorare anche una sola possibilità come quella che gli si è presentata davanti.

E non teme neanche pensare cosa possa accadere se lei non le risponderà di “Sì”!…

Continua…

Lascia un commento

5 − 1 =